-->
Diego Marani - Nuova grammatica finlandese , Bompiani, Milano 2002

Di questo autore, Diego Marani, s'è parlato recentemente in occasione
dell'apparizione del suo libro, L'ultimo dei Vostiachi, all'interno della
cinquina del Campiello 2002.

Bene, io invece ho fatto saltar fuori dagli scaffali dei remainders il
romanzo precedente di Marani, Nuova grammatica finlandese, peraltro uscito nei tascabili Bompiani quest'anno (2002). Non l'ho letto,
l'ho passato in lettura a mio padre. Lui, appena visto il libretto mi ha
chiesto: "Che roba è, chi è questo Marani?". A seguito delle mie vaghe
rassicurazioni, ha dato una scorsa alla quarta di copertina e se l'è
imbertato senza dire niente. Poi l'ha letto.

Passati giorni veloci come ore, in occasione di uno  di quei pranzi in
trattoria con mille persone, pranzi che finiscono per essere delle
sbaraccate nelle quali si beve e si mangia e si strologa oltre ogni dire,
gli ho chiesto del libro appena terminato.

Sentendo l'attacco del discorso l'ho subito interrotto, in quanto il tenore
della dissertazione che si andava sviluppando mi pareva adattissimo ad una rece[nsione] per i palati fini del Newsgroup Italia Cultura Libri. Ho preso quindi il sottopiatto di carta laniena (la trattoria era di quelle rustiche), l'ho girato e ho stenografato a biro i brandelli di rece che riuscivo ad annotare con la mia scarsa velocità d'amanuense. Il seguito è quindi ciò che rimane della rece di mio padre, ed è proprio esaustiva(!). Quasi superfluo aggiungere che la lunga teoria delle grappe era appena trascorsa.

"Mi è piaciuto abbastanza...E' scritto bene...Non è che mi abbia entusiasmato, anche se il resto non è che fosse....Anche la trama non è....come dire....che ti pigliasse molto...Parlava più che altro dei luoghi....come dire...delle varie conoscenze che...faceva durante la ricerca di se stesso...L'ho portato alla fine, è scritto abbastanza scorrevole
E' ambientato in Finlandia, che lui chiama Kavalainen che è anche il
nome di una nave cannoniera finlandese...
C'è la conoscenza con una donna...conosce una donna, ma siccome lui non sa neanche chi è (credo che alluda al fatto che il protagonista ha perso la memoria - ndr), la cosa non va avanti. Lei gli scrive diverse lettere...Quando lui vede il nome della nave capisce che il nome sulla casacca non è il suo ma quello della nave
Lui è un marinaio finlandese...Era un agente segreto che era infiltrato da qualche parte, adesso non mi ricordo bene...
Alla fine c'è il colpo di scena dove lo scrittore spiega cos'era successo
Tant'è che lui va in Finlandia a imparare il finlandese e incontra un prete
che si chiama Koskkela (sottolinea le due kappa - ndr) che gli insegna
il finlandese...
Lui aveva perso la memoria ed era convinto di essere finlandese e di avere dimenticato la sua lingua"

Boh, che dire, così a naso mi sembra un bel libro (ehm :-)

Damiano Zerneri



<<<Torna all'Indice Recensioni
Search this site or the web powered by FreeFind

Site search Web search
Esempio 1
Trieste, settembre 1943. Su una nave da guerra tedesca in attesa di partire per il fronte, viene portato un uomo in fin di vita. Un violento colpo alla testa ha mandato in frantumi la sua memoria, anche quella linguistica. Non ha con sé documenti quindi risulta difficile la sua identificazione. Da alcuni indizi il medico di bordo, di origine finlandese, crede di riconoscere in lui un compatriota. E per lunghi giorni gli si dedica, rimettendolo in forze e educandolo alla sua lingua madre, come un bambino. Poi lo fa ritornare a Helsinki.

NOTE BIOGRAFICHE - Diego Marani è nato a Ferrara nel 1959, lavora come traduttore principale e revisore presso il Consiglio dei Ministri dell'Unione europea a Bruxelles. Ogni settimana, su un quotidiano svizzero, tiene una rubrica di attualità e commenti internazionali scritta in una lingua artificiale di sua invenzione, l'Europanto - un gioco brillante, una provocazione contro l'integralismo linguistico, di cui si sono occupati molti giornali europei, americani e giapponesi. In Europanto ha pubblicato in Francia la raccolta dei racconti Las adventures des inspector Cabillot. Nel 2000 è uscito per Bompiani il suo promo romanzo, Nuova grammatica finlandese, che gli è valso, tra gli altri, il Premio Grinzane Cavour.


dal 15 nov. 2002

Nuova grammatica finlandese , Diego Marani Ordina da iBS Italia

Loading
Tweet
La Frusta Letteraria - Rivista di critica culturale on line